CERCA:
LOGIN:           
SERVIZI

NEWS - Dal 1.1.2020 buoni pasto elettronici non imponibili fino a € 8

Dal 1.1.2020 buoni pasto elettronici non imponibili fino a € 8
 
  31 dicembre 2020

La “Legge di Bilancio 2020” ha modificato i limiti di esclusione dal reddito di lavoro dipendente dei buoni pasto, rendendo più conveniente il ricorso a quelli in formato elettronico. In particolare, i buoni pasto non concorrono a formare il reddito di lavoro dipendente fino all’importo complessivo giornaliero di € 4 per i buoni pasto cartacei (in luogo del precedente limite di € 5,29) e di € 8 per i buoni pasto elettronici (in luogo del precedente limite di € 7). Detti limiti di esenzione devono essere verificati sulla base del valore nominale dei buoni erogati, a prescindere dal numero di buoni utilizzati. In mancanza di una specifica previsione circa la decorrenza di tali modifiche, si ritiene che le nuove soglie di esenzione trovino applicazione dal 1.1.2020. Pertanto, al fine di individuare il limite di esenzione applicabile, dovrebbe rilevare la data di consegna del buono pasto cartaceo o la data di assegnazione di quello elettronico. Si ritiene che trovi comunque applicazione il principio di cassa allargata e, pertanto, qualora il lavoratore dipendente riceva i buoni pasto maturati nel 2019 entro il 12.1.2020, questi si considerano percepiti nel 2019, trovando quindi applicazione i precedenti limiti di esenzione di € 5,29 per i buoni pasto cartacei e di € 7 per quelli elettronici.


<<Torna Indietro