CERCA:
LOGIN:           
SERVIZI

NEWS - L’imposta di bollo sulle fatture elettroniche

L’imposta di bollo sulle fatture elettroniche
 
  11 aprile 2019

Con RM n. 42/E/2019, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo da esporre nel modello F24 per il versamento dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche. Si ricorda, infatti, che per le fatture elettroniche emesse dal 1.1.2019, l’imposta di bollo deve essere assolta entro il giorno 20 del mese successivo a ciascun trimestre (si veda la TA n. 7/2019), a mezzo modello F24 o con addebito diretto sul conto corrente del contribuente. In caso di ricorso al modello F24, nella delega di pagamento devono essere esposti i seguenti codici tributo: “2521” per il primo trimestre, “2522” per il secondo trimestre, “2523” per il terzo trimestre e “2524” per il quarto trimestre. In caso di ricorso al ravvedimento operoso, occorre indicare il codice tributo “2525” per le sanzioni e “2526” per gli interessi.


<<Torna Indietro