CERCA:
LOGIN:           
SERVIZI

NEWS - Auto in uso promiscuo a dipendenti: fringe benefit interamente tassato

Auto in uso promiscuo a dipendenti: fringe benefit interamente tassato
 
  31 ottobre 2019

La bozza del DDL “Bilancio 2020” prevede che il fringe benefit maturato in capo al dipendente assegnatario di un auto in uso promiscuo, sia tassato in misura pari al 100% (non più 30%) dell’importo corrispondente alla percorrenza convenzionale di 15.000 km calcolato sulla base del costo chilometrico desumibile dalle tabelle ACI. Tale disposizione, se confermata, determina che la tassazione sui dipendenti e i collaboratori (compresi gli amministratori - collaboratori) venga triplicata, per la quota di reddito relativa al compenso in natura rappresentato dalla concessione in uso promiscuo dell’auto aziendale. Per gli autoveicoli, i motocicli e i ciclomotori concessi in uso promiscuo a dipendenti e collaboratori le cui mansioni, secondo quanto previsto dai CCNL, rientrano nel novero di quelle proprie dei venditori (ad esempio, viaggiatori, piazzisti, ecc.) è invece confermata la tassazione del fringe benefit nella misura del 30%.


<<Torna Indietro