CERCA:
LOGIN:           
SERVIZI

NEWS - Le integrazioni sulle fatture soggette al reverse charge sono escluse

Le integrazioni sulle fatture soggette al reverse charge sono escluse dall’obbligo d'invio allo SDI
 
  13 novembre 2018

Nel corso di un incontro con la stampa specializzata, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che le integrazioni sulle fatture soggette al reverse charge interno sono escluse dall’obbligo di trasmissione al Sistema di interscambio; tuttavia il cessionario o committente può comunque decidere di inviarle ai fini della loro conservazione. In buona sostanza, per le operazioni soggette al reverse charge interno, il cedente o prestatore è tenuto a emettere regolare fattura elettronica con codice natura "N6" (inversione contabile) per poi inviarla allo SDI; il destinatario, obbligato a integrare il documento con IVA, invece, può decidere se inviare o meno la fattura integrata allo SDI. In alternativa, come indicato dalla CM n. 13/E/2018, il cessionario può conservare unitamente alla fattura Xml, un altro file contenente sia i dati dell’integrazione sia gli estremi della fattura.


<<Torna Indietro