CERCA:
LOGIN:           
SERVIZI

NEWS - Transfer pricing: la procedura di variazione in diminuzione della base

Transfer pricing: la procedura di variazione in diminuzione della base imponibile
 
  1 giugno 2018

Con Provvedimento 30.5.2018, l'Agenzia delle Entrate ha definito termini e modalità per la presentazione delle istanze con cui le imprese residenti, appartenenti a un gruppo multinazionale, potranno ottenere il riconoscimento di una variazione in diminuzione della base imponibile a fronte di una rettifica in aumento, definitiva e conforme al principio di libera concorrenza, effettuata da uno Stato estero. Per accedere alla procedura, le imprese devono indirizzare un'apposita istanza all’Ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali dell’Agenzia delle Entrate, nella quale deve essere indicato, tra l'altro, lo strumento giuridico per la risoluzione delle controversie internazionali di cui è richiesta l’attivazione. Il procedimento si conclude entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza, con l’emissione di un atto motivato dell’Ufficio di riconoscimento o di mancato riconoscimento della variazione in diminuzione di reddito. In caso di eventuale mancato riconoscimento della variazione in diminuzione, non sono pregiudicati, per il contribuente, i termini per l’attivazione dello strumento giuridico per la risoluzione delle controversie internazionali indicato nell’istanza. Resta ferma, inoltre, la facoltà del contribuente di attivare direttamente la procedura per la risoluzione delle controversie prevista dalle convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni sui redditi o dalla Convenzione relativa all’eliminazione delle doppie imposizioni in caso di rettifica degli utili di imprese associate.



<<Torna Indietro