CERCA:
LOGIN:           
SERVIZI

NEWS - Il bonus per l'adeguamento tecnologico ai nuovi obblighi IVA

Il bonus per l'adeguamento tecnologico ai nuovi obblighi IVA
 
  9 gennaio 2018

Con RM n. 2/E/2017, l'Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo da utilizzare per beneficiare del credito d’imposta di € 100, riconosciuto a fronte dei costi sostenuti dai contribuenti per l’adeguamento tecnologico necessario per adempiere gli obblighi IVA introdotti dal DL 193/2016 (Comunicazione dati fatture su base trimestrale, Comunicazione delle liquidazioni IVA e regime opzionale di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute di cui al D.Lgs. 127/2015). Il credito d’imposta spetta ai soggetti che, nell’anno precedente a quello di sostenimento dei costi, hanno realizzato un volume d’affari non superiore a € 50.000. Ai soggetti che entro il 31.12.2017 hanno esercitato anche l’opzione per la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi, è poi riconosciuto un ulteriore credito d’imposta di € 50. Il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione nel modello F24, dal 1.1.2018 (la delega deve essere presentata esclusivamente mediante Entratel o Fisconline), indicando i seguenti codici tributo: “6881” per il credito d’imposta di € 100 e "6882" per quello di € 50. Si ricorda che il credito d’imposta deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi del periodo d'imposta di sostenimento dei costi, nonché in quelle dei periodi d’imposta successivi, fino al suo completo utilizzo.


<<Torna Indietro